Pokhara street festival

10 storie di persone che hanno lasciato tutto e si sono messe in viaggio

Racconti, foto e consigli di questi fantastici  viaggiatori che hanno lasciato tutto e si sono messi in viaggio, e così facendo hanno cambiato per sempre la loro vita.

1. Jodi Ettenberg, Ex-Corporate Lawyer ora Travel Food Blogger

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Dopo cinque anni di lavoro come avvocato aziendale a New York , Montrealer Jodi Ettenberg ha deciso di lasciare tutto per viaggiare un anno in giro per il mondo . La cosa che non sapeva , è che un anno passa in fretta e si sarebbe trasformato presto in un altro e un altro ancora; Jodi è ormai in viaggio in luoghi lontani da sei anni. Scherzando dice che ” mangia minestra per vivere “: il suo sito , Legal Nomads (che ha iniziato per tenere sua madre informata sui suoi viaggi ) ospita foto di cibi da tutto il mondo . Anche se Legal Nomads non è monetizzato ( ha rifiutato link o annunci sponsorizzati ) , Jodi si sostiene scrivendo articoli da freelance, lavori di consulenza nei social media , e , più recentemente , ospita i suoi affamati  fan quando visitano Saigon .

Jodi Etternberg2

Quando le è stato chiesto se ha intenzione di tornare alla “vita reale”, ha detto che lei prende le cose un giorno alla volta. “Sono felice di aver costruito un business intorno ai cibi e ai luoghi che amo, e non mi sono mai pentita di aver  lasciato il mio lavoro per essere una travel blogger . Se questa vita non funziona , tornerò ad essere un avvocato, non è la cosa peggiore che mi possa capitare in fondo!

Ma è molto meno divertente di quello che sto facendo ora ! ”

“Nutrite” la vostra voglia di viaggiare seguendo le avventure di Jodi sul suo blog.

2. Liz Carlson, insegnante inglese diventa scrittrice di viaggi

photo-35

Dopo essersi laureata e aver insegnato inglese in Spagna per alcuni anni, Liz si è innamorata dei viaggi. Tuttavia, ha finito per trasferirsi a Washington, DC, per lavorare in un noioso ufficio cercando di seguire il percorso che sentiva dovesse essere seguito. Non ci volle molto per capire che le riunioni trimestrali non facevano per lei. La scena nove-cinque stava diventando soffocante e lei non poteva che sentirsi sempre più infelice.

Liz Carlson2

 

Sapeva che doveva fare qualcosa. E così ha fatto. Dopo aver deciso di seguire il mondo della scrittura, ha lasciato il suo lavoro per viaggiare. Da quel momento è stata sempre in giro campeggiando con i beduini nel deserto in Giordania o facendo parapendio in Nuova Zelanda. Ora ha pienamente abbracciato il suo stile di vita, pieno di viaggi, e cerca di incoraggiare altre persone che desiderano vivere una vita come la sua. Carlson ha detto  “Chiunque può farlo, basta solo il coraggio di lanciarsi”

Liz Carlson

Per saperne di più su Liz e la sua avventura visita il suo sito web.

 

3. Ying Tey, ha iniziato a vivere dopo la morte di sua madre

Quando Ying aveva appena 18 anni , sua madre morì . “La Morte “, ha detto, ” è una grande maestra . Ricorda , quasi beffardamente , che ognuno è timbrato con una data di scadenza . “Ho lasciato mia madre con molto dolore, ma un senso di urgenza ha accompagnato quel dolore . Il senso di urgenza di cominciare a vivere .

Ying Tey Con questa urgenza in mente , non ci volle molto a capire che il suo tempo trascorso nel mondo aziendale sarebbe stato di breve durata . Dopo soli tre mesi, ha fatto i bagagli ed è partita. Durante questo periodo , i blog di viaggio erano rari e ancora di più i backpackers malesi. Sessantasei paesi e due passaporti dopo, Ying ha ottenuto un posto di lavoro come copywriting in un’agenzia di pubblicità a Singapore , ma ha detto che la voglia di viaggiare è ancora grande. “Questa voglia giace dormiente e abbraccia la stabilità per alcuni mesi. Non appena il mio conto in banca comincia di nuovo ad essere in salute , sentirò di nuovo la chiamata della strada. Dopo tutto , io sarei solo una ragazza malese, eppure sono in grado di viggiare, e questa è il più grande dono al mondo . Se posso farlo io, potete farlo anche voi . ”

Ying Tey2

Alimentare le fiamme della vostra voglia di viaggiare, visitando il blog di Ying.

4. Yasmine Mustafa, dopo 22 anni negli Stati Uniti, è diventata una cittadina e sta in piedi da sola

grid-cell-7092-1392135891-0 Yasmine Mustafa è emigrata dal Kuwait con la sua famiglia durante l’operazione Desert Storm quando aveva appena 8 anni. Divenne, come tanti altri, impigliata nel sistema di immigrazione statunitense, così ha lavorato per diverso tempo come cameriera, prima di cominciare con una società di tecnologia.

Quando finalmente è diventata una cittadina statunitense a 31 anni, ha prenotato un viaggio di sei mesi in Sud America per sperimentare la libertà di viaggiare e trovare chi viveva senza il computer portatile.

grid-cell-7092-1392135892-2
Ha viaggiato da sola da maggio a novembre 2013, dove ha visitato l’Ecuador, Colombia, Argentina, Cile, Bolivia e Perù. Yasmine ha detto che il suo percorso di vita è stato molto restrittivo a causa di circostanze indipendenti dalle sua volontà e per la prima volta nella sua vita, ha avuto l’opportunità di prendere il volo e fare esattamente quello che voleva fare: viaggiare . Ma questo è solo l’inizio .

grid-cell-7092-1392135893-4

È possibile saperne di più su Yasmine e le sue avventure visitando il suo blog.

 

5. Robert Schrader, una volta vittima dell’economia americana, ora si guadagna da vivere viaggiando per il mondo

Robert Schrader

Alcuni anni fa, Robert ha affrontato un grande dilemma. “Voglio viaggiare per il mondo”. “Ma io non avevo i mezzi per farlo, mi mancavano soldi e fiducia in me stesso.” Il viaggio di Robert Schrader ha avuto inizio nel 2009, quando fuggì dall’apocalisse economica americana per la Cina. Cinque anni e più di 50 paesi dopo, ha fatto della sua vita un blog di viaggio, leaveyourdailyhell.com, che usa per ispirare, informare, intrattenere e responsabilizzare gli altri aspiranti artisti in fuga dalla vita noiosa. Dopo aver lasciato il suo lavoro della “vita reale” più di tre anni fa, ha come obiettivo quello di ispirare gli altri viaggiatori tramite il suo sito.

Robert Schrader2

Non importa quanti amici e familiari hanno espresso scetticismo verso il suo grande piano – e quasi tutti lo hanno fatto – Robert è rimasto fermo nella sua determinazione. Il modo più sicuro per chidere di più dalla vita è quello di diventare più consapevole di quello che c’è là fuori, e espandere la definizione di ciò che è possibile al mondo. Il modo più sicuro per farlo? Viaggiare.

Robert Schrader3

Visitate il sito di Robert, vi aiuterà a viaggiare…

 

6. Katie Aune, ha lasciato Chicago per viggiare attraverso tutte le 15 repubbliche Ex- Sovietiche

 

Katie Aune3Insoddisfatta del suo lavoro e con la continua sensazione di irrequietezza, dopo un decennio di Chicago, Katie Aune ha detto basta, e ha deciso di lasciare il lavoro a viaggiare. Ha trascorso 13 mesi in viaggio da sola attraverso tutte le 15 ex repubbliche sovietiche. Un viaggio che ha compreso correre una maratona in Estonia, viaggiare lungo la linea ferroviaria Trans-Siberiana, campeggiare nel deserto del Turkmenistan, e fare volontariato in Russia, Armenia e Tagikistan.

Katie Aune4Dopo aver sfidato i valichi di frontiera, decine di squallide latrine, durante i viaggi in treno, la notte, ha avuto occasionali attacchi di solitudine, ma è tornata a casa una donna forte e sicura, con una nuova prospettiva e un apprezzamento per le piccole cose della vita. Ora, tornata a Chicago, lavora di nuovo a tempo pieno, e scrive di viaggi mentre sogna la sua prossima grande avventura. Katie Aune5Seguire con future avventure di Katie qui.

 

7. Kim Dinan, ha venduto tutti i suoi averi e ha iniziato a viaggiare per il mondo con suo marito

Kim DinanFino al 2009 Kim Dinan ha vissuto in una grande città , in una casa di proprietà , e con un buon lavoro . La vita era bella . Ma sapeva , in fondo , che le mancava qualcosa . Aveva sempre sognato di viaggiare per il mondo . Quando era college , aveva pensato di vivere scrivendo, ma da qualche parte lungo la strada i suoi sogni erano finiti nel dimenticatoio . Così, proprio nel 2009 ha messo a punto un piano per cambiare la sua vita.

Kim Dinan2
Per tre anni Kim e suo marito hanno risparmiato ogni centesimo e venduto tutte le loro cose . Nel maggio 2012 si misero a viaggiare per il mondo con tutti i loro averi alle loro spalle . “C’è stato sicuramente un punto in cui mi sono chiesto cosa stavamo facendo , se non avessimo entrambi completamente perso la testa “, ha detto Kim . “Mia madre continuava a chiedermi di utilizzare tutti i soldi che avevamo risparmiato per comprare una casa più grande ! Ma , naturalmente, non era quello che volevamo. ” Kim Dinan3
Oggi, Kim e suo marito viaggiano per il mondo a tempo pieno e Kim ha trasformato il suo amore per la scrittura in un lavoro. Una vita di viaggi: hanno camminato sulle montagne più alte in Nepal e sono scesi nei canyon più profondi del mondo in Perù . Kim ha camminato da sola per la Spagna e guidato un risciò per 3.000 chilometri attraverso l’India . Oggi vive la vita che ha sempre sognato. “La vita è un’avventura ora , ” ha detto. “Credo che possiamo trovare il coraggio di fare le cose che ci fanno sentire più vivi solo se lo vogliamo; non facciamo solo un favore a noi stessi, ma al mondo intero. ” Kim Dinan4Segui la sua storia qui.

 

8. Matt Kepnes, Ragazzo Normale trasformato in viaggiatore seriale

Matt KepnesNel 2005 , Matt Kepnes è andato in Thailandia con un amico e mentre si trovava nella città di Chiang Mai , ha incontrato cinque escursionisti su un autobus . Ascoltandoli parlare di viaggi, è rimasto folgorato e qeusto è bastato a fargli lasciare il suo lavoro e viaggiare di più . Mentre tutti parlavano di come era duro poter viaggiare solo due settimane l’anno, Matt ha cominciato a pensare di fare un cambiamento nella sua vita. Kepnes  si rese conto che in quel momento stava vivendo il suo sogno e pensò, perché non poterlo fare tutta la vita? Quando tornò a casa , ha lasciato il suo lavoro .

Matt Kepnes2

Nel luglio 2006 , partì per un viaggio intorno al mondo durato un anno. Questo è stato sette anni e mezzo fa . Non si è mai guardato indietro. E ‘ stato ormai in oltre 70 paesi, ha svolto diversi lavori per poterselo permettere finanziarimanete, ed ora è in grado di aiutare gli altri a viaggiare; non è poi così difficile o costoso come si pensa! “Mi ricordo di essere spaventato e preoccupato quando stavo organizzando il mio viaggio “, ha detto . “Ogni paura ha attraversato la mia testa , ma la strada mi ha insegnato che la parte più difficile è sempre il coraggio di uscire dalla porta . Il resto è un gioco da ragazzi . Tutto funziona sulla strada. ”  nicaragua8Scopri di più su Matt e la sua storia visitando il suo sito web.

 

9. Jill Inman, ha fatto dei suoi sogni una realtà

Jill Inman2

Una nave è al sicuro nel porto, ma non è questo il motivo per cui le navi sono costruite. Questa stessa frase serve come ispirazione per il titolo del blog di Jill Inman. Voleva imbarcarsi per un viaggio, perché aveva a lungo sognato di vedere il mondo in un modo che la maggior parte delle persone possono solo sognare. Così un giorno, ha deciso di fare del suo sogno una realtà. Ha lasciato tutto, e non si è mai guardato indietro.

Jill Inman3

Da allora ha visitato 64 paesi. Inman ha detto “Mentre i timbri sui passaporti e gli screensaver provenienti dai 64 paesi che ho visitato sono i segni riconoscibili delle mie avventure, le lezioni apprese e ricordi indimenticabili sono le vere ragioni che continuano a spingermi a viaggiare. “Vorrei incoraggiare gli altri a fare lo stesso. Jill crede che vedere il mondo gli permetta di essere più adattabile alle palle curva della vita. “Considero il mondo con tanta più curiosità”, ha detto.

Jill Inman

Per saperne di più circa le sue avventure sul suo blog personale.

 

10. Kate Hall, aveva bisogno di cambiare la sua vita

Kate HallUn giorno Kate Hall era al telefono con il suo fidanzato. Mentre gli diceva che non avrebbero avuto i soldi per la cena di quella sera, pensò che avrebbero dovuto lasciare il Regno Unito perché il suo cuore le diceva di farlo. Ha pensato: la vita non dovrebbe essere così difficile.

Kate Hall3

Dopo due anni Kate è riuscita a curare una depressione che durava da 5 anni, ha iniziato il suo percorso verso un lavoro autonomo, e ha viaggiato per il mondo. Ha vagato per i quartiere a luci rosse di Amsterdam, ha trascorso sei mesi in Grecia, ha festeggiato sotto la Torre Eiffel, e presto sarà  a sposarsi a Francoforte, in Germania.

Alla domanda sui suoi viaggi, Kate dice “A volte, è necessario seguire il cuore, avando semplicemente fede che tutto andrà bene.”

 

Kate Hall2Segui il viaggio di Kate visitando il suo blog.